Arriva il mese di Muharram, Martirio Imam Hossein (as)

Iran celebra Muharram;il ricordo di Imam Hossein e i suoi compagni.

In Iran, paese ad assoluto maggioranza sciita, le strade delle città sono completamente ‘vestite’ di bandiere e stoffe nere, verdi e rosse, i colori che simboleggiano il lutto, l’Islam ed il sangue dei martiri.

L’Imam Hussein e 72 dei suoi fedeli compagni (la pace sia con lui) vennero barbaramente portati al martirio circa 14 secoli fa per ordine del califfo tiranno dell’era, Yazid, della dinastia Omayade. La carneficina, l’evento più doloroso e sanguinario della storia dell’Islam, si consumò a Karbala, nell’odierno Iraq. Ed infatti in Iraq, e nel mausoleo dell’Imam Hossein oggi sono presenti milioni di pellegrini provenienti da tutto il mondo.

Naturalmente tra gli sciiti, si ricorda che il dolore più grande è per Hossein (la pace sìa con lui), che raggiunge il martirio dopo aver subito tutti i peggiori dolori ed aver assistito alla morte coraggiosa di tutti i suoi compagni e figli.

Che cos’è questa trepidazione che c’è nel mondo della creazione?

Che cos’è questo lutto, questo dolore e quest’afflizione?

Che cos’è questa tragedia per cui la terra,

sembra si sia innalzata

per il giudizio universale, prima della divina chiamata?

Da dove spunta questo tenebroso mattino,

per il quale tutto il mondo e tutta la creazione è in agitazione?

Sembra che il sole sorgesse dall’occidente,

Ecco perché tutto il mondo è in tensione!

Mohtasham Kashani

 

VEDI ANCHE

Muharram, Tradizioni e cerimonie

 

Condividere