Gush Fil – Orecchie di elefante

Gush Fil – Orecchie di elefante

INGREDIENTI PER 25 PEZZI

Per la pasta:
• 2 tuorli
• 40 ml di acqua di rose
• 60 ml di latte
• 480 ml di farina bianca
• 1 Bustina di lievito per dolci
• Circa 1l di olio per friggere

Per guarnire:
• Zucchero a velo
• Cardamomo pestato finemente al mortaio
• Pistacchi non salati sminuzzati finemente

PREPARAZIONE
Sbattete i tuorli finché non diventano di colore chiaro. Aggiungete l’acqua di rose e il latte e mescolate. Incorporate gradatamente la farina e cominciate a lavorare la massa di pasta che si forma finché non appiccica più. Avvolgete in un canovaccio umido la massa di pasta e fate riposare in frigo per 3 ore finché non si gonfia (è possibile abbreviare i tempi di lievitazione utilizzando del lievito per dolci istantaneo). In una terrina mescolate lo zucchero a velo con il cardamomo polverizzato e i pistacchi sminuzzati e mettete da parte. Stendete la pasta lievitata su una spianatoia infarinata, prima con le mani e poi con un mattarello, fino a ottenere una sfoglia uniforme alta qualche millimetro. Con il fondo di una tazza ritagliate dalla sfoglia dei cerchi. Pizzicate con le dita due punti opposti del cerchio formando così delle pieghe che richiamano la forma di un fiocco (una specie di farfalla o appunto delle orecchie di elefante). Nel frattempo scaldate l’olio e una volta bollente, tuffateci le orecchie di elefante che immediatamente si gonfieranno e galleggeranno sulla superficie. Rigiratele velocemente affinchè diventino dorate da ambo i lati; fate assorbire l’olio in eccesso su un foglio di carta da cucina e una volta raffreddate spolverizzatele con il misto di zucchero a velo, cardamomo e pistacchi.

Condividere
  • 6
    Shares

Gush Fil – Orecchie di elefante