Ehrāmi bāfi

Ehrāmi bāfi

Un tessuto di nome Ehrāmi viene prodotto con una trama e un ordito di cotone, di lana e talvolta di seta.

In genere, le dimensioni di questo tessuto sono 100×70 cm e 120×90 cm. L’Ehrāmi si presenta in due colori: bianco o nero, il più delle volte; si sono trovati, tuttavia, anche degli esemplari verdi e bianchi nonché rossi e bianchi. Un artigiano può produrre, nell’arco di una giornata, quattro Ehrāmi delle dimensioni di 100×70 cm. Nell’antichità, questo prodotto veniva perlopiù utilizzato da coloro che si recavano in pellegrinaggio alla Mecca; oggi, però, in seguito al cambiamento dei costumi, l’Ehrāmi si usa come tovaglia, tappeto (anche da preghiera), copertura (per letti, divani, scale), ecc. La lavorazione dell’Ehrāmi (Ehrāmi bāfi o Sajjādeh bāfi) è una tecnica d’artigianato funzionale tipica dell’Iran, che trae origine dalla religiosità pro-pria degli iraniani. Questo tradizionale prodotto assemblato a mano viene la-vorato nelle Province di Yazd e del Khuzestān (nelle città di Shushtar, Dez-ful, Behbahān, Susangerd e Masjed Soleymān). I disegni del prodotto tipico di Yazd sono principalmente figure geometriche, perlopiù rombi. Motivi e metodi, nella lavorazione di questa industria nativa, sono rimasti inalterati nel corso degli anni.
Condividere