I dipinti murali tradizionali

I dipinti murali tradizionali

I murali, in Iran, hanno una storia particolarmente lunga alle spalle. I più antichi dipinti murali ritrovati in Iran risalgono al Neolitico – all’incirca ottomila anni prima della nascita di Cristo – e si trovano su alcune rocce delle caverne di Dusheh e di Mirmalās, situate entrambe nell’area di Kuhdasht (Provincia di Lorestān).

Nel corso della Storia, quest’arte ha goduto di enorme considerazione e si è espressa nei modi più disparati. Nei murali, gli stili e i materiali utilizzati nel corso delle varie epoche storiche – strettamente legati alle condizioni climatiche, alla disponibilità dei materiali stessi, agli edifici e ai vari stili architettonici – sono diversi. I dipinti murali sono stati utilizzati per decorare palazzi, edifici di nobili e signori, mausolei, templi, moschee, esterni di case (destinati agli ospiti) e interni (haram, destinati agli abitanti della casa e alle donne), bagni pubblici, caffè, ecc.