La missione archeologica italiana in Iran

l’Italia avvia nuovi lavori restauri nel sito di Pasargade in Iran.

Pasargade si trova a 110 chilometri a nord-est di Shiraz, capoluogo della provincia meridionale iraniana di Fars e da parte l’UNESCO è stato dichiarato il patrimonio dell’umanità.
Il sito archeologico di Pasargade, in Iran, antica capitale persiana all’epoca dell’imperatore Ciro (VI secolo avanti Cristo), sarà oggetto di un’importante campagna di restauro, avviata con la cooperazione di esperti italiani. Lo ha comunicato oggi Hamid Fadaei, responsabile del sito dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Fadaei ha precisato che i lavori sono cominciati nell’ala sud-orientale del castello privato di Ciro. Si tratta di una nuova fase di un progetto piu’ vasto iniziato quattro anni fa, resa possibile con il rinnovo di un memorandum d’intesa firmato dall’Organizzazione per i beni archeologici iraniana e l’Istituto superiore per la conservazione e il restauro italiano. Il responsabile ha sottolineato che l’accordo prevede anche la formazione di un gruppo di esperti iraniani e il trasferimento in Iran di nuove tecnologie per il restauro. Pasargade si trova a 110 chilometri a nord-est di Shiraz, capoluogo della provincia meridionale iraniana di Fars.