Novità editoriale: “L’educazione femminile al tempo dei Qajar”

L’educazione femminile al tempo dei Qajar

Edizione Aracne  presenta “L’educazione Femminile al tempo dei Qajar” di Maryam Maveddat.

Prefazione di Anna Vanzan

Il volume è una revisione della tesi di dottorato dell’autrice Maryam Mavaddat  e riporta un catalogo di importanti manoscritti inediti di carattere didascalico e, talvolta, satirico. Vengono analizzati alcuni documenti persiani, risalenti all’epoca Qâjâr (1779–1925), con lo scopo di evidenziare l’evoluzione dell’educazione femminile influenzata dalle relazioni dell’Iran con l’Europa. In questo periodo storico, si avverte l’esigenza di elaborare nuovi metodi educativi finalizzati alla creazione di una nuova società e si percepisce la necessità di una saldatura tra valori tradizionali e nuovi impulsi, soprattutto scientifici, provenienti dall’Europa.

Maryam Mavaddat, iraniana e residente in Italia ericercatrice indipendente  e  cultrice di storia contemporanea presso l’Università degli  Studi di Gabriele d’annunzio di Chieti–Pescara.

Dopo la laurea triennale in lingue presso l’Università degli studi Gabriele d’annunzio di Chieti–Pescara e

la laurea specialistica in traduzione presso la sapienza – Università di roma, ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in studi iranici presso l’Università degli studi di napoli “l’orientale”.

Si occupa principalmente di manoscritti inediti del XVII–XIX secolo relativi alla società femminile iraniana.

Condividere