Antica fortezza di Qamcheqay

Antica fortezza di Qamcheqay

L’antica fortezza di Qamcheqay si trova nei pressi dell’omonimo villaggio e della città di Bijar (regione Kurdistān), risale al terzo millennio a.C. e all’epoca dei Medi, Parti e Sasanidi era utilizzata come rifugio strategico.

Questo edificio più volte in epoche diverse è stato restaurato e, considerando il tipo di materiali e lo stile architettonico, pare che l’ultima volta nel periodo Ilkhanide abbia subito un restauro totale.

Tutt’intorno la fortezza, che è situata su una delle alte montagne della zona, è circondata da grandi massi e da spaventose e profondi vallate. Sono ancora presenti le rovine di un enorme e solido muro fatto di resti di pietre e delle sue torri semi-cilindriche.

La fortezza ha un tunnel segreto con un’angolo di 45 gradi che è stato scavato nel cuore della pietra e dopo aver sceso 41 scalini sbuca sotto la montagna. L’altezza delle pareti di questa fortezza raggiunge i 200 metri e l’unica via di collegamento con l’esterno è costituita da uno stretto passaggio, vero e proprio capolavoro di un artista, tanto che una persona riesce a malapena a passarvi.

Secondo gli esperti la fortezza storica Qamchaqāye di Bijar possiede un’epigrafe in caratteri geroglifici che è considerata tra le più antiche iscrizioni semi-pittoriche dell’Iran ed è paragonabile alla scrittura sumerica.

Condividere