Arte persiana presso Victoria & Albert Museum di Londra

Il Victoria & Albert Museum dedica una mostra alla cultura dell’Iran.

L’Iran è stata scelta dal Victoria & Albert Museum a Londra come tema per un’imponente mostra che verrà allestita ad autunno del 2020. Si chiamerà “Epic Iran” e, secondo quanto riportato dal Financial Times, sarà la più grande esposizione sull’arte e la manifattura iraniana del Regno Unito negli ultimi cent’anni.

Per questo progetto, il Victoria & Albert Museum  intende raccogliere circa 300 oggetti provenienti da 5mila anni di storia iraniana, da manoscritti miniati a tappeti antichi e, ancora, raffinate ceramiche e metalli lavorati.

Secondo le parole di Tristram Hunt, direttore del museo di arti applicate e design, il Victoria & Albert Museum  ha iniziato a discutere con l’ambasciata iraniana a Londra e il National Museum of Iran per definire potenziali prestiti.

Secondo Hunt, infatti, il «linguaggio militaristico» e «l’intensificazione delle sanzioni» da parte degli Stati Uniti, ostacolano senza dubbio la possibilità di un dialogo sereno con le istituzioni iraniane. La mostra, come si legge su The Art Newspaper, dovrebbe includere opere in prestito da Russia, Parigi, Regno Unito e Iran.

Per esempio, dalla Sarikhani Collection, collezione privata inglese con base nell’Oxfordshire, arriverà in prestito il manoscritto miniato Shahname di Shah Tahma (1525-35). “Epic Iran” metterà in contatto elementi della tradizione iraniana con quelli di altre nazioni, fornendo una summa di importanti informazioni anche a chi è completamente a digiuno su questa millenaria cultura.

Apertura prevista per il 17 ottobre 2020.

Condividere
  • 41
    Shares