La danza tradizionale Āfar

La danza tradizionale “Āfar” è una delle danze più importanti di Torbat-e Jām, nella regione del Khorāsān Razavi che si fonda su due temi, l’agricoltura e la tessitura dei tappeti e viene eseguita in gruppo e soltanto dagli uomini.
Questa danza da un punto di vista delle peculiarità particolari della sua stessa zona rispecchia il punto di vista, la cultura, la spiritualità e il modo di vita della gente della zona di Torbat-e Jām ed è influenzata dal pensiero dell’Iran antico e dalle credenze zoroastriane.
“Āfar-e keshavarzi”rappresenta la semina del grano dall’inizio fino alla raccolta del prodotto e alla cottura del pane, il ringraziamento e l’allegria per la raccolta di un buon prodotto e “Āfar qāli bāfi” rappresenta l’allevamento della pecora e la raccolta della lana, la filatura, la colorazione del filo, la tessitura e la vendita di esso.
Il tempo necessario per lo svolgimento dell’āfar va dai 15 ai 20 minuti e di solito si svolge nei campi durante la raccolta del grano, nel cortile delle case quando c’è una festa di matrimonio e della circoncisione e anche nella piazza che è il luogo dove convergono i numerosi vicoli.
Gli strumenti e gli oggetti necessari per lo svolgimento di questo rito sono i seguenti: abito tradizionale della gente di Torbat-e Jām, il corno, il tamburo, e alcuni legni corti, talvolta ci sono movenze teatrali con gesti delle mani e non occorre avere il legno.

Condividere