La Costituzione della Repubblica Islamica dell’Iran

Approvata nel 1980 – Revisionata nel 1989

PARTE QUATTORDICESIMA – Revisione della Costituzione

 

Articolo 177

La revisione della Costituzione nella Repubblica Islamica dell’Iran, nei casi neccessari, si svolge come segue:
La Guida Suprema, dopo aver consultato il Consiglio per il Discernimento dell’Interesse Superiore dello Stato, in un’ordinanza diretta al Presidente della Repubblica, propone le modifiche o integrazioni della Costituzione al Consiglio per la Rivisione della Costituzione.Il Consiglio per la Revisione della Costituzione è composto da:
1- I Membri del Consiglio dei Guardiani2- I Capi dei tre poteri dello Stato3- I Membri permanenti del Consiglio per il Discernimento dell’Interesse Superiore dello Stato4- Cinque Membri del Consiglio degli Esperti5- Dieci persone scelte dalla Guida6- Tre ministri dal Consiglio dei Ministri7- Tre rappresentanti del potere giudiziario8- Dieci Rappresentanti dell’Assemblea Islamica9- Tre rappresentanti universitari
La modalità di adempimento ai loro doveri, la scelta dei Membri del Consiglio e le relative condizioni, sono determinate dalla legge.Le approvazioni del Consiglio, dopo la conferma e la firma della Guida Suprema, devono essere approvate dalla maggioranza assoluta attraverso un referendum.Per la rivisione della Costituzione non sono necessarie le norme contenute nell’Art. 59.
Non sono modificabili gli articoli riguardanti l’islamicità dello Stato, la disposizione delle leggi basandosi sugli insegnamenti e norme islamiche, gli scopi della Repubblica Islamica, l’idea repubblicana dello stato, il ruolo fondamentale della Wilayat-il-Amr e dell’Imamato dell’Ummah e l’amministrare il paese basandosi sul voto del popolo, sulla fede e la religione ufficiale dell’Iran. 


Condividere
Uncategorized