Chahkuh

Valle Chāhkuh

La valle Chāhkuh è una parte del geoparco di Qeshm e si trova a 70 km dalla omonima città, vicino al villaggio Chāhu est nel distretto Shahāb. Questa valle ha preso il nome da quattro pozzi che in modo naturale si sono formati in essa.

La valle Chāhkuh è il risultato della rottura di un grande anticlinale che ha avuto anche un ruolo nella creazione di una cupola di sale della salina.

Questa valle è profonda cento metri ed è a forma di croce quadrata, ha quattro stretti che comprendono la valle principale e quella verticale ed assume la forma di un incrocio; è per questo che dopo l’ingresso nella valle, nel tratto del suo percorso, ci sono due aperture in due direzioni di cui quella nord-sud è più ampia, con poca inclinazione e a forma di U; con l’avanzamento verso sud essa diventa più stretta, la sua inclinazione aumenta assumendo la forma a V e con la larghezza di mezzo metro diventa inaccessibile.

Questo cambiamento di aspetto della valle pare sia dovuto ad un’origine alluvionale. Le pareti sono di arenaria calcarea e a causa dell’acidità dell’acqua piovana si sono sciolte gradualmente creando nella valle fessure e piccole cavità che nel corso di milioni di anni si sono trasformate in un passaggio.

Nella valle Chāhkuh crescono piante che si adattano al clima desertico ed equatoriale, per lo più alberi, alberelli sparsi e piante tipiche della steppa. L’esistenza di pozzi di acqua ha fatto sì che sedici specie di animali vivano in questo ambiente come le gazzelle.

Nella parte terminale della valle la differenza di temperatura con l’esterno è di circa dieci gradi. Questa parte è piena di nidi di uccelli e di alveari di api. All’ingresso di questa valle si trova una scultura naturale famosa con il nome di “se sar-e negahbān” (lett: guardiano a tre teste).

Condividere