Isola Ashuradeh- Bandar-e Torkaman

Isola Ashuradeh- Bandar-e Torkaman

L’isola Ashuradeh è situata al centro della penisola Miankale ad ovest di Bandar-e Torkaman (regione Golestan) ed è considerata l’unica isola iraniana ai margini del Mar Caspio. Questa, dal punto di vista storico, gode di molta importanza e in epoche diverse ha avuto un ruolo significativo nella storia dell’Iran e della zona.

L’isola gode di un clima mite ed è ricoperta da piante come: cespugli di tamerici, un tipo di ortiche spontanee, alberi di melograno aspro e nell’isola si trovano animali come  iene, volpi, conigli,  pesci, fagiani, pernici e uccelli marini e qui vive anche il cinghiale e una specie di cavallo selvatico.

Accanto alle bellezze naturali, Ashuradeh ha qualche edificio storico; tra questi possiamo ricordare i  resti di fortezze safavidi, il castello dei Russi, la casa del ministro plenipotenziario russo e la chiesa in legno-ricordo del periodo di occupazione dell’isola da parte delle forze russe.

Fino a prima dell’alluvione dell’anno 1993, l’isola contava circa 1000 abitanti e era dotata di una scuola, di negozi, della cooperativa rurale e delle attività necessarie alla vita quotidiana; tuttavia oggi non è completamente deserta poiché gli operai della Shilat (Organizzazione della Pesca dello Stato iraniano) vivono qui e il 40% del caviale iraniano proviene dai dintorni di questa isola.

Condividere
Uncategorized