Grotta di Niasar

La Grotta Di Niasar (Kashan)

La Grotta di Niasar è stata scavata con strumenti rudimentali circa 1800-2000 anni fa sopra le colline calcaree che sovrastano Niasar, probabilmente con scopi rituali e religiosi. Essa ha la forma di un tunnel tortuoso di pietra nel cuore del monte Karkas.
La grotta comprende un intricato complesso sotterraneo composto da stretti e lunghi corridoi e da numerose camere e pozzi. L’accesso alle sue profondità non è possibile senza l’utilizzo di avanzate attrezzature moderne.
La grotta di Niasar è stata realizzata su tre livelli con lo scavo di numerosi pozzi. La lunghezza dei corridoi e delle camere di questa grotta labirintica raggiunge i 500 metri e la superficie della sezione massima dei suoi passaggi sotterranei è minore di un metro quadrato ma in alcuni punti arriva a 100×70 cm2. I diversi livelli sono tra loro connessi da un sistema di 45 pozzi alla profondità di circa 118 metri.
Questa grotta ha quattro entrate sulla parete rocciosa che sovrasta Niasar e comprende due sezioni separate. Il settore centrale è un complesso di sette camere di altezza variabile scavate nel cuore della montagna e connesse per mezzo di numerosi pozzi e di corridoi sotterranei ai livelli inferiori.
L’altra sezione consiste in un lungo corridoio con una moderata pendenza, connesso a dei pozzi, che sbocca in una grande sala. Nella parte finale di questa sezione, nella grande sala, è stata apprestata un’altra ampia area con numerose camere. Nel percorso si possono osservare opere simili a pietre di mulino (come copertura dei pozzi), cisterne e canali.
Tra le cose stupefacenti di questa grotta artificiale vi è che in nessun punto si avverte la mancanza di aria e perfino nelle zone più profonde la ventilazione avviene in maniera naturale.
La grotta di Niasar ha 20 camere. La camera più grande misura 28,6 m2 e la più piccola 1,8 m2.
Una delle ipotesi sull’origine di questa grotta è che si trattasse di una cava, le cui pietre furono successivamente utilizzate per la costruzione del tempo del fuoco di Niasar. Nelle diverse epoche storiche la grotta ha avuto un uso militare e di difesa. I suoi pozzi sono molto pericolosi e perfino letali per le persone che non conoscono i luoghi.

Condividere
Uncategorized