Statua di Ercole

Statua di Ercole

La statua di Ercole si trova nel sito archeologico di Bisotun (regione Kermānshāh). Per quanto riguarda la data di costruzione di questa scultura in pietra che è situata accanto alla Via della Seta e vicino all’iscrizione di Dario, nella sua epigrafe è menzionato l’anno 153 a.C.-all’apice delle lotte degli Arsacidi guidati da Mehrād I e i Seleucidi con a capo Demetrio I.

Questa statua lunga circa un metro e mezzo in rilievo è stata realizzata con la pietra della montagna levigata e da dietro è unita ad essa. Ercole giace su una piattaforma lunga 2,20 metri sul fianco sinistro semi piegato appoggiato al gomito e nella mano sinistra ha una coppa che tiene vicino al viso; la mano destra è poggiata sulla rispettiva gamba mentre la sinistra è l’appoggio dell’altra.

 Dietro alla statua sono stati realizzati disegni su pietra raffiguranti un olivo, un porta arco, un porta frecce, una mazza chiodata di forma circolare e un’iscrizione in greco antico di sette righe su una lastra.

Sotto il corpo di Ercole si vede anche l’immagine di un leone. Delle parti di questa statua che nell’anno 1985 sono state ritrovate per caso e durante la costruzione di una strada, sono state oggetto di furto e sono andate distrutte.

La testa originale di questa statua è conservata tra i tesori dei beni culturali della regione Kermānshāh. L’insieme del patrimonio mondiale di Bisotun con l’importante iscrizione di Dario il Grande, la statua di Ercole e decine di altri monumenti storici unitamente al  suggestivo ambiente naturale, è una delle attrattive turistiche della zona.

Condividere
  • 2
    Shares
Uncategorized