Castello Furg

Castello Furg

Il castello Furg si trova nell’omonimo villaggio nella cittadina di Darmiyān (regione Khorāsān meridionale) e la sua costruzione è ricordata per volere di Nāder Shāh Afshār (anno 1160 Egira lunare).

Il castello storico Furg o castello “Mirzā Rafi’a Khān” che è situato su uno sperone di roccia, è stato costruito con la pietra, i mattoni, l’adobe, il legno, il cemento, il gesso e la terra su tre livelli con due mura e numerose torri e avendo un’ antica fortezza, spazi pubblici intorno ecc..ha dato vita ad una completa cittadella iraniana.

Gli spazi interni comprendono tre parti: la prima ospitava la residenza della servitù, il magazzino delle provviste di cibo e del foraggio, il luogo di ricovero del bestiame, la cisterna, spazi perimetrali ad essa o impianti di depurazione, la seconda era la residenza dei militari e delle guardie e il luogo dove venivano conservate le provvigioni militari della torre in adobe, le provviste di cibo e due moschee, invernale ed estiva e la terza parte, la più importante del castello, era la residenza del governatore e di coloro che gli erano vicini che era divisa dalla seconda per mezzo di due torri e di mura solide e alte.

Il castello nel complesso aveva 18 torri e attualmente ne sono rimaste 13. Tra le altre strutture difensive si può accennare a due tunnel sotterranei di cui uno aveva 340 scalini e proseguiva verso i campi, mentre il secondo continuava verso il fiume.

Sull’altezza delle mura e delle torri ci sono anche strutture con pinnacoli e si vedono feritoie per l’avvistamento e la difesa. Questo castello fino alla fine del periodo qajaro e gli inizi di quello pahlavi è stato utilizzato come avamposto militare di confine.