Il canyon di Kal Jenni

Il canyon di Kal Jenni

Il canyon di Kāl Jenni si trova nei pressi del villaggio Azmighān vicino alla città di Tabas (regione Khorāsān meridionale). I tunnel e le cavità scavate a mano nelle pareti di questo canyon risalgono all’epoca sasanide.

Kāl Jenni (Kāl significa valle o percorso creato dalle inondazioni e dallo scorrere dell’acqua), che presso gli abitanti del posto è nota come “valle dei Jinn”, con i suoi dirupi e le interessanti erosioni, talvolta surreali, presenta disegni e pitture e alte pareti formatesi a causa del fluire delle acque di inondazioni e delle erosioni.

Questa zona è un luogo misterioso simile alle miniature,  una valle silenziosa, fresca e ricca di acqua nel cuore di una distesa torrida dove la gente locale riteneva abitassero gli spiriti e i jinn.

Alcune parti di questo profondo canyon sembrano avere la forma ad U ed altre a V; qui ci sono anche piccole cascate e laghetti profondi fino a 1,5 metri e inoltre sono stati costruiti cunicoli con un sistema ingegneristico straordinario che dirigono l’acqua all’interno del qanāt (canale sotterraneo).

La presenza di tunnel e case chiamate “case dei Ghabri” (zoroastriani) nel cuore delle pareti rocciose, è un’altra attrazione di questo canyion. La costruzione di cunicoli e gallerie risale probabilmente all’epoca sasanide.

Condividere
Uncategorized