La Collina Pahlavan

La Collina Pahlavan

L’area nota come Teppe-ye Pahlavanan, la collina Pahlavi, è uno dei più antichi insediamenti umani nell’area della piana di  Jajarm e nell’intera regione del Khorasan Settentrionale.

Gli scavi portati avanti hanno rivelato numerosi utensili e ceramiche pigmentate di rosso e arricchite con decorazioni geometriche o naturalistiche stilizzate, risalenti all’epoca neolitica e fabbricate secondo la particolare tecnica e composizione dei materiali tipica della zona.

Quella che oggi appare come una piccola altura nel bel mezzo del deserto, tra il sesto e il quinto millenio a.C. era un centro protoindustriale molto attivo. Il ritrovamento di particolari tipi di trapani, utili per la lavorazione delle pietre fa pensare che l’attività principale di questo sito fosse la lavorazione di pietre dure e semipreziose.

Secondo l’archeologo Azizi Khoranaghi, l’insediamento venne abbandonato lungo il quinto millennio a.C. e ripopolato solo molti secoli dopo.

Condividere
Uncategorized