Mausoleo di Āmaneh Khātun

Mausoleo di Āmaneh Khātun

Il mausoleo di Āmaneh Khātun (S) o Amineh Khātun, tomba di Seyyede Āmaneh, figlia dell’Imam Ja’far Sādeq (A) si trova nella città di Qazvin (regione omonima) e appartiene all’epoca safavide e qajara.

La planimetria interna del mausoleo è ottagonale, quella esterna è rotonda e ha l’aspetto di una torre cilindrica e il soffitto della grande cupola a doppia copertura e maiolicato è a forma di stella a otto punte; sotto a questa cupola ci sono quattro finestre lavorate a stucco e finemente decorate.

La parte inferiore dell’edificio è costituita da pietre lisce e la pavimentazione è in maioliche variopinte. La tomba della figlia dell’Imam è situata accanto e di fronte al mihrāb, presenta decorazioni a muqarnas e lo zarih è posto sopra di essa.

Nessun tipo di decorazione, eccetto una bella finestra reticolata in stucco, è stato utilizzato all’interno del mausoleo. Nel periodo qajaro a questo luogo è stata annessa una stanza in cui era presente un pozzo sacro e venerato.

Questo santuario ha un hosseniyeh, un grande cortile ed anche alcune antiche tombe. Tra gli ornamenti architettonici impiegati in questo edificio, si può accennare ai mattoni smaltati con figura geometrica, le mattonelle ad encausto con disegni floreali, muqarnas di terracotta e lavorazione a specchietti.

L’Imāmzādeh Āmaneh Khātun (S), è uno degli antichi santuari della città di Qazvin che fin dai tempi antichi è stato un luogo di pellegrinaggio, di devozione, di svolgimento di molti riti celebrativi e centro di raduno in diverse occasioni religiose in questa città.

Condividere
Uncategorized