Bazar storico di Zanjan

Il Bazar storico di Zanjan

si trova nel centro storico della città ed è formato da due settori: uno alto e l’altro basso. La sua costruzione iniziò durante il regno di Agha Mohammad Khan Qajar, nell’anno 1205 dell’egira lunare, e fu completata ai tempi di Fath Ali Shah, nel 1213 dell’egira lunare.

Nella parte bassa del bazar ovvero nei suoi due caravanserragli, oltre al commercio dei prodotti tradizionali, sono in vendita anche le mercanzie di villaggi e paesini intorno a Zanjan. La parte alta è composta da una serie di altri bazar: Bazar-e Qeysariye, il Bazar dei Tessuti, Bazar-e Hojjat-ol-Eslam, Bazar-e Emamzade e Bazar-e Abd-ol-Ali Bey.

In questo complesso mercantile ci sono anche cinque moschee: la Moschea di Chehel Sotun, la Moschea di Aqa Seyyed Fathollah, Masjid-e-Jamé (La grande Moschea), la Moschea di Hojjat-ol-Eslam e la Moschea di Melar. Il Bazar storico di Zanjan possiede 940 negozi. Dato che la città di Zanjan ha una stagione estiva calda e quella invernale fredda, e le sue primavere come gli autunni sono alquanto incerti, la forma e la copertura del bazar sono stati concepiti in maniera tale che le variazioni climatiche esterne non vengano percepite all’interno della struttura. Questo bazar è stato registrato nella lista ufficiale dei monumenti dell’Iran.

Condividere
Uncategorized