10 anni di Middle East Now

Tehran City of Love, Middle East Now Festival.

 

CLOSING FILM
Tehran City of Love   
di Ali Jaberansari

Il film scelto per la serata finale del festival (7 Aprile, Cinema La Compagnia) è Tehran City of Love, commedia dolceamara di Ali Jaberansari, protagonisti tre personaggi disincantati – un ex-campione di bodybuilding, una segretaria sovrappeso di una clinica di bellezza e un cantante religioso frustrato – alla ricerca dell’amore e dell’affetto in una città e una società che non vuole darglieli in cambio. Alla proezione saranno presenti il regista e il produttore Babak Jalali, per un appuntamento imperdibile!

Edizione speciale per il decennale del festival che racconta il Medio Oriente, attraverso cinema, arte, musica, incontri, teatro, progetti sociali e cibo. Ecco una selezione degli eventi nel dettagli

Si è affermato negli anni come piattaforma innovativa per presentare la cultura mediorientale più contemporanea, oltre gli stereotipi e i pregiudizi che caratterizzano quest’area del mondo. Stiamo parlando di Middle East Now, il festival internazionale, ideato e organizzato dall’associazione culturale Map of Creation – diretta da Lisa Chiari e Roberto Ruta, storici collaboratori di Artribune – che racconta a Firenze il Medio Oriente, attraverso cinema, arte, musica, incontri, teatro, progetti sociali e cibo. Quest’anno, in occasione del decennale – in programma dal 2 al 7 aprile tra Cinema La Compagnia, Cinema Stensen, Teatro Cantiere Florida, Fondazione Studio Marangoni e altri spazi cittadini – lo farà con un’edizione speciale: protagonista il remix come strumento di creatività culturale in Medio Oriente e non solo, e riflessione sul percorso fatto dal festival. Oltre 40 i film in anteprima, un focus sul regista iraniano Asghar Farhadi, due volte premio Oscar per miglior film straniero con Una separazione e Il cliente e tanti progetti speciali, tra mostre di fotografia, installazioni multimediali, musica e teatro. Vediamoli nel dettagli.