Piroshki

Piroshki

INGREDIENTI PER 10-15 PEZZI SECONDA LA DIMENSIONE

Per il ripieno di carne:
• 400 g di carne macinata magra di agnello o manzo
• 1 cipolla tritata finemente
• Olio per cuocere
• 2 cucchiai di pinoli
• 1 cucchiaino di semi di cumino (facoltativivo)
• Sale
• Pepe
• 1 cucchiaino di cannella (facoltativo)

PREPARAZIONE

Soffriggete la cipolla nell’olio finché non è ben dorata, unite la carne e fatela rosolare completamente. Aggiungete i pinoli e le eventuali spezie. Aggiustate di sale e pepe e fate cuocere il composto aggiungendo se necessario poca acqua calda o brodo affinchè la carne finisca di cuocersi completamente rimanendo morbida. Togliete dal fuoco e fate intiepidire prima di utilizzare come ripieno.

Per il ripieno di spinaci:

• 1g di spinaci freschi lavati e asciugati
• Olio per cuocere
• 3 o 4 cipollotti freschi finemente tritati
• 2 limoni (il succo)
• Qualche cucchiaio di uvetta passa
• Sale
• Pepe

PREPARAZIONE

Sminuzzate gli spinaci con una mezzaluna e fateli appassire in una padella con il necessario olio. Mescolate gli spinaci già cotti con il resto degli ingredienti e utilizzate il composto ottenuto come ripieno.

Per il ripieno a base di formaggio:

• 500 g di formaggio tipo feta
• 1 terrina colma di erbe fresche tipo prezzemolo
• Aneto
• Menta
• Erba cipollina

PREPARAZIONE

Lavate e ben tritate Amalgamate il formaggio sminuzzato con le erbe, aggiungendo pepe a piacere fino a ottenere un composto omogeneo e dalla consistenza cremosa, che utilizzerete come ripieno.

Per la pasta:

• 500 g di farina bianca
• 15 g di lievito di birra
• 1 cucchiaino di zucchero
• Olio
• Sale
Versate la farina in una terrina, create uno spazio centrale e versatevi il sale, l’olio e il lievito sciolto in poca acqua tiepida; mescolate aggiungendo acqua a poco a poco e lavorate la pasta con le mani fino a ottenere una massa morbida, liscia ed elastica. Avvolgete la pasta in un panno umido e riponetela in un luogo caldo, lontano da correnti d’aria, per almeno 2 ore. Quando il volume sarà raddoppiato, lavorate per altri 10′ la massa e sopra un piano da lavoro infarinato dividetela in 10 o più palline. Con un mattarello create dei dischi di pasta di 12-14 cm di diametro oppure ritagliate da un’unica sfoglia dei rettangoli di 10×15 cm. Ponete al centro dei ritagli di pasta così ottenuti un’adeguata quantità di ripieno. Richiudete poi i lembi di ciascun pasticcio saldandoli con le dita inumidite di acqua o latte. Ungete una teglia da forno e fate cuocere a 180°C finché non saranno dorati.

Variante per la pasta:
• 225 g di farina
• 100 g di burro
• 2 cucchiaino di sale
• 1 cucchiaino di cumino in semi
• 150 mi di latte
Mescolate omogeneamente la farina con il burro, il sale e il cumino. Aggiungete il latte e lavorate la massa finché non risulta liscia e un poco appiccicosa al tatto. Dividetela in palline del diametro di 2,5 cm da stendere in dischi alti 2-3 mm. Dividete ciascun cerchio di pasta in due semicerchi. Ponete nel centro di ciascuno un cucchiaio di ripieno e ripiegate il semicerchio su se stesso formando un cono.
Sigillate i bordi e friggete in olio finché sono dorati.

Condividere
Uncategorized