Adas polo

Adas polo

Riso con lenticchie e datteri

Ingredienti per 6 persone

• 360 g di lenticchie
• 600-700 g di riso basmati
• 450 g di carne magra e tenera (noce di vitella o agnello o pollo)
• 1 cipolla (per il soffritto)
• 3 spicchi di aglio
• 180 g di olio
• 200 g di datteri
• 200 g di uvetta sultanina
• 1 cucchiaino di pistilli di zafferano polverizzati e sciolti in 4 cucchiai di acqua calda
• Sale
• Pepe
• 1 cucchiaino di curcuma
• 1/2 cucchiaino di cannella
• 2 cucchiaini di misto spezie iraniane (advieh)
• 2 cucchiai di yogurt nel caso vogliate che la crosta sul fondo della pentola sia particolarmente alta e morbida

Preparazione

Mettete in ammollo le lenticchie alcune ore e cuocetele in acqua salata per 10′. Scolatele e mettetele da parte. Bollite il riso per alcuni minuti e scolatelo al dente. Snocciolate i datteri e tagliateli in 2-3 pezzi; lavate l’uvetta. Soffriggete quindi prima la cipolla e poi aggiungete la carne tagliata a tocchetti e l’aglio ben schiacciato, poco ‘ dopo la cannella, la curcuma e il misto spezie. Mescolate e versate sulla carne 2 bicchieri di acqua, salate e fate cuocere la carne su fiamma moderata e con coperchio, badando che rimanga almeno un bicchiere di acqua di cottura, che terrete da parte una volta cotta la carne. Unite metà dello zafferano e dell’olio all’acqua della carne. Sul fondo di una pentola a bordi alti versate 1 bicchiere di acqua, l’altra metà dell’olio, sale e yogurt: fate prendere un leggero bollore e procedete poi disponendo a strati alterni riso, carne, lenticchie, datteri e uvetta. Quest’ultima operazione consente il formarsi di una saporita’ crosta di riso sul fondo della pentola, il Tah dig. Fate cuocere a fiamma viva per 10′. Quando comincia a svilupparsi vapore, abbassate la fiamma e continuate la cottura (con il coperchio) per 40′ circa, bagnando il riso con l’acqua di cottura della ‘ carne che avevate tenuto da parte quando tende ad asciugarsi, soprattutto in superficie. Infine, prendete un paio di manciate di riso ‘ già cotto e unitele allo zafferano disciolto in acqua rimasto, mescolando accuratamente in modo che si colorisca in modo uniforme del bei colore giallo della spezia. Usatelo per guarnire la pietanza una volta versata sul vassoio da portata. Potete anche far sciogliere una noce di burro sul fuoco e versarla sul tutto prima di portare in tavola.
Quella che vi ho proposto è la variante più ricca e sostanziosa di questo piatto; esso infatti può essere preparato anche senza carne e/ o datteri, utilizzando solo lenticchie e uvetta. La carne può essere anche macinata anziché in piccoli bocconcini: il modo di preparazione rimane invariato.

Condividere
  • 1
    Share

Adas polo