Il rito dammâmzani

Il rito dammâmzani presso Bushehr è un rito antico in cui si utilizzano strumenti come il dammâm , il senj , l’ashkun , il ghember e il bugh ,insieme alla formazione di gruppi che si battono il petto e di rappresentazioni teatrali note come tazi’eh. Il numero dei suonatori di dammâm “coloro che suonano l’ashkun”di solito equivale a sette e il ritmo di uno di loro va contro gli altri. Insieme al dammâm, viene suonato anche il senj. In passato per radunare i partecipanti al lutto e i gruppi che si battevano il petto, dopo la recitazione di preghiere e il lamento, ma prima di battersi il petto, si svolgeva il rito del senj e del dammâm. Ogni quartiere aveva un numero di dammâm che utilizzava nelle cerimonie di lutto. Il dammâm è uno strumento a percussione che si suona con un bastone fatto di rami dell’albero di dattero con la mano destra, e con l’altra mano (senza bastone).

Condividere