Firouze Kubi

Firuzeh kubi (la battuta del turchese) 

Il Firuzeh kubi è un’opera d’artigianato e si realizza mediante l’apposizione – a mo’ di mosaico – di minuscoli frammenti di pietra di turchese sulla superficie di piatti, gioielli ed oggetti decorativi (di rame, ottone, argento, alpacca e bronzo).

Tra i suddetti frammenti vi si trova una sorta di smalto nero. Più elaborato e regolare è un oggetto sottoposto a questa lavorazione e minore è la distanza tra i frammenti di turchese, più il valore artistico di tale oggetto aumenta. Oggigiorno, il centro di quest’arte è Esfahān. A Mashhad, inizialmente, veniva utilizzata su gioielli come collane, orecchini e braccialetti. A Tehrān, invece, il Firuzeh kubi una diffusione limitata. L’arte del Firuzeh kubi, come la maggior parte delle altre espressioni artistiche, ha una natura decorativa e lussuosa. Tuttavia, oggetti come vassoi per i dolci, zuccheriere, brocche, ecc. possiedono anche una natura funzionale.