Il Neorealismo nel cinema Italiano a Teheran

Uno sguardo al cinema del neorealismo italiano.

Il museo del film dell’Iran ospita per la prima volta l’iniziatica cinematografica  intitolata “Uno sguardo al cinema del neorealismo italiano”

Quest’iniziativa ha come l’obiettivo la presentazione del neorealismo nel cinema italiano attraverso la proiezione dei noti film della storia del cinema italiano.

“Roma, città aperta” di Roberto Rossellini, quelli di Vittorio De Sica “Shoeshine” (1946), “Ladri di biciclette” (1948), “Miracolo a Milano” (1951) e “Umberto D.” (1952) verranno proiettati dal giovedì primo novembre per cinque giorni nella sala del Museo del Film a Teheran.

Altre iniziative come la mostra fotografica e i seminari accompagnano l’iniziative nel periodo dello svolgimento della rassegna.