Sermeh duzi (Il ricamo del Sermeh)

Sermeh duzi (Il ricamo del Sermeh)

Il Sermeh duzi rappresenta uno dei ricami tradizionali dell’Iran e si realizza con un filato metallico chiamato Sermeh. Nel Sermeh duzi ci si serve di tessuti come il Termeh, il velluto o il lino.

Anticamente, il Sermeh era un resiliente filato d’oro, argento o lega che veniva avvolto – a forma di quadrato o di rettangolo – attorno ad un filato di seta. Oggi, tuttavia, è impiegato a forma di molla. In passato, il Sermeh duzi era considerata un’arte meramente maestosa il cui apice è rappresentato dalle iscrizioni ricamate sul drappo che tappezza la Ka‘ba. Sul tale drappo, i versi del Corano vengono cuciti, nelle varie grafie islamiche, mediante l’utilizzo del Sermeh. Al giorno d’oggi, le espressioni più importanti dell’arte del Sermeh duzi si ravvisano nelle tovaglie, nei rutakhti, nei sajjādeh e nei jānamāz (entrambi tappeti da preghiera), nelle copertine del Corano e nei quadri reperibili nei Bāzār. In genere, tali merci vengono prodotte nelle città di Esfahān, Kāshān, Tehrān e Yazd.