Termeh bāfi (l’arte di intrecciare il Termeh)

Termeh bāfi (l’arte di intrecciare il Termeh)

Il Termeh è un tipo di tessuto tradizionale iraniano, prodotto sin dal passato più remoto, quello della Grande Persia con materiali estremamente pregiati e recante immagini di Boteh jegheh, arabeschi e simili.

Il Termeh è un tipo di tessuto tradizionale iraniano, prodotto – sin dal passato più remoto, quello della Grande Persia – con materiali estremamente pregiati e recante immagini di Boteh jegheh, arabeschi e simili. Il Termeh, proprio come i tappeti fatti a mano, possiede una trama e un ordito; l’ordito viene posto, libero, dietro al tessuto e – proprio in virtù di questo – l’accumulazione dello stesso è notevole. Il filato dell’ordito dei Termeh iraniani originari era composto da lana finissima o seta naturale, mentre quello della trama consisteva di cotone mercerizzato. Tuttavia, il filato dell’ordito degli odierni Termeh consiste di viscosa e quello della trama è composto da cotone o poliestere. Il colore della fibra dei Termeh iraniani tradizionali è in genere ricavato da piante. Tale colore viene ottenuto da radici, tronchi, foglie, fiori, frutta, ecc. Oggi, a causa della varietà della clientela, i Termeh vengono prodotti con molteplici colori e motivi. Il Termeh, nel passato, veniva utilizzato per le ragioni più disparate. Tra queste, merita una menzione l’impiego di tale tessuto per la confezione di vestiti sontuosi e aristocratici. Tra le caratteristiche peculiari del Termeh, bisogna aggiungere che questo tessuto ha il pregio di non saturare mai l’occhio e di mantenere inalterate la propria carica innovativa e la propria bellezza. Come ogni altra forma di arte, l’arte di intrecciare il Termeh necessita di figure e di rappresentazioni. Nel passato più lontano, coloro che lavoravano il Termeh facevano affidamento sulla propria forza visiva e sulla propria immaginazione; in seguito, mediante la stesura di immagini stabilizzate su fogli a quadri, gli artisti tracciavano le figure e in un momento successivo provvedevano a realizzarle sulla trama e sull’ordito. Oggigiorno, tuttavia, grazie al progresso della tecnologia, è possibile avvalersi di sofisticati software che consentano di tracciare figure più precise e più belle nonché di facilitare le operazioni di disegno e di colorazione. In forza di questo progresso, gli artisti possono verificare in anticipo l’esito del proprio lavoro, provvedendo rapidamente alla rifinitura di questo. Attualmente, l’arte di intrecciare il Termeh è circoscritta alla Provincia di Yazd. Il Termeh viene impiegato per la produzione di vari tipi di scialle, di rusari, di boghcheh, ecc.
Condividere