Museo Reza Abbasi

Tehrān-Museo Rezā Abbāsi Kāshāni


Il Museo Rezā Abbāsi Kāshāni è stato inaugurato a Tehrān nell’anno 1978 in un palazzo a tre piani della superficie di 1200 metri quadrati. In questo museo sono conservati circa 50 mila opere, dal secondo millennio a.C. fino all’inizio del ventesimo secolo, cioè la fine del periodo qajaro.
Tra queste, 700 vengono messe in mostra in modo discontinuo nei saloni del museo. Due laboratori e sale di restauro e ricostruzione dei dipinti, degli oggetti metallici e dei manoscritti e una biblioteca che comprende più di 10 mila volumi in persiano, inglese, francese e tedesco ed oltre 50 riviste interne e 60 estere, sono tra le altre sezioni di questo museo.
Inoltre sono attive anche le pubblicazioni di questo museo. Il piano terra dell’edificio è dedicato alle esposizioni temporanee e al primo piano si trova il salone delle opere di pittura e quello delle opere calligrafiche; la più notevole tra queste è la più antica copia di una pagina dello Shāhnāmeh Damut e la storia della sua stesura rimanda alla metà dell’ottavo secolo dell’Egira.
Nelle due sale del secondo piano sono in mostra le opere del periodo islamico e al terzo piano, oltre alla biblioteca, si trova il salone delle opere pre-islamiche; tra queste gli esempi più considerevoli sono i rython (sorta di contenitori) d’oro del periodo achemenide e le stoviglie d’argento del periodo sasanide.