23-Qom

Regione Qom

Contesto geografico

La regione di Qom è situata in prossimità del deserto centrale dell’Iran e a sud della capitale. Il capoluogo della regione e il suo più importante centro abitato è la città santa di Qom. Le altre maggiori città della regione sono: Salafchegan e Qanavat.

Clima

Per il motivo della vicinanza con il deserto, a causa della distanza dalle zone costiere e della latitudine, e per la notevole differenza di altezza dal livello del mare, questa regione ha un clima secco con scarse e insufficienti precipitazioni e, per effetto della carenza dell’umidità, la maggior parte del suo territorio non è coltivabile. Infatti, la regione di Qom è famosa per essere ‘il distretto del lago salato’.

Storia e Cultura

I reperti archeologici rinvenuti nella regione di Qom raccontano che questa zona era stata abitata per lo meno dal V millennio a. C. – tale età e le esperienze delle epoche passate di questa regione trovano conferma da un’attenta analisi degli oggetti ritrovati e basandosi sui documenti storici, sulla presenza dei luoghi di svago nel periodo sasanide e sull’esistenza di villaggi, fiumi, ponti, mulini e di un famoso tempio di fuoco. Ad ogni modo, l’attuale area di Qom faceva parte del secondo gruppo di insediamenti umani precedenti all’arrivo delle popolazioni ariane nell’altopiano iranico. Secondo alcuni racconti leggendari, la fondazione della città di Qom viene attribuita a Khomani, figlia del mitico re Bahman, ed è probabile che l’attuale nome di Qom e la sua forma antica ‘Kom’ siano derivate dalla stessa radice. In altre fonti, è stata riportata la notizia che la città di Qom venne distrutta in un’epoca precedente a quella dei Sasanidi. In seguito, il re sasanide Qobad si trovò a passare in quella zona e, vedendola in rovina, diede l’ordine di ricostruirla. Per tale motivo nei resoconti storici di periodo sasanide la città di Qom è conosciuta come ‘le rovine che Kavad (Qobad) fece prospere’. Nei recenti scavi archeologici delle colline di Qoli Darvish, nelle vicinanze della Moschea di Jamkaran, sono stati trovati alcuni resti delle fornaci dell’età del ferro, appartenenti a circa 3000 anni fa. Nei diversi documenti storici, come nell’opera ‘Nozhat-ol-Qolub’ di Hamdollah Mostoufi, è riportata la notizia che, nell’epoca preislamica, la città di Qom era conosciuta per la qualità dello zafferano e dei pistacchi che vi si trovavano. Nell’anno 23 dell’egira la regione di Qom fu conquistata dalle armate di arabi musulmani. In seguito, dopo la dipartita e la sepoltura dei Fatima Masume sorella dell’ottavo Emam degli sciiti, nell’anno 201 dell’egira lunare a Qom, questa città divenne uno dei più rilevanti centri dello sciismo. Con l’arrivo di Ayatollah Abd-ol-Karim Haeri Yazdi e il rinnovamento dell’antico splendore del ‘seggio delle scienze religiose’, la città di Qom – insieme alla città di Najaf – venne conosciuta come uno dei due centri di prima piano dello sciismo. Nel 1342 dell’egira solare (1963), con l’inizio del movimento di Emam Khomeini, Qom divenne il centro attivo della rivoluzione del popolo iraniano che nel 1357 (1979) fu in grado di sovvertire l’ordine monarchico in Iran. Anche dopo la vittoria della rivoluzione, l’importanza della città di Qom nel ambito politico e sociologico in Iran è chiaramente comprensibile.

Le immagini di questa sezione sono nella fase d'aggiornamento e verranno pubblicate al piu' presto.


Gli altri centri di interesse storico e località turistiche di questa regione sono: il Caravanserraglio di Shah Abbas, il Ponte Shekaste, la Biblioteca dell’Ayatollah Moarrashi Najafi, il Museo di Astane-ye Moqaddase e il Lago Salato.

Suovenir e artigianato

I principali manufatti dell’artigianato e i souvenir caratteristici di questa regione sono: tappeti, oggetti artigianali di vetro, oggetti ornamentali di pietra lavorata, pitture decorative su vari supporti, oggetti intarsiati e smaltati, rosari, tappetini da preghiera e Mohr. Anche il dolce locale di Sohan è un caratteristico e simbolico dono della città santa di Qom.

Cucina Locale

Oltre a tutte le pietanze che vengono preparate e consumate nelle diverse zone del paese, tra i piatti tradizionali della regione di Qom si possono indicare i seguenti:diversi tipi di minestra (Ash-e Patle, Ash-e Avmaj, Ash-e Sangak, Ash-e Shole), vari tipi di brodo di carne (Abgosht-e Yakhni, Abgosht-e Havij Barge, Abgosht-e Bozbash, Abgosht-e Mazgo) e Dam Pokhtak (riso cotto a vapore).